CAUSA PROBLEMI TECNICI GLI AVVISI DI PAGAMENTO DEI LIBRI IN COMODATO
VERRANNO PREPARATI I PRIMI GIORNI DEL MESE DI AGOSTO 2022. L'ISTITUTO SI SCUSA PER IL RITARDO.

documento

Classi Prime a.s. 2022/2023...

11 Luglio 2022: Pubblicati gli elenchi delle classi prime...                                                                                                                                                        

Leggi tutto...

documento

CALENDARI ESAMI INTEGRATIVI 2022 2023...

AGGIORNAMENTO AGOSTO 2022: CALENDARI ESAMI INTEGRATIVI 2022 2023...                                                                                                                                                        

Leggi tutto...

documento

CALENDARI ESAMI RECUPERO AGOSTO 2022...

09 Luglio 2022: Pubblicato calendario esami di recupero di fine agosto...                                                                                                                                                        

Leggi tutto...

documento

Libri di testo a.a. 2022/2023...

07 Luglio 2022: Elenchi libri di testo e in comodato...                                                                                                                                                        

Leggi tutto...

documento

Classe Terza AL Esabac a.s. 2022/2023...

11 Luglio 2022: Pubblicato l'elenco della 3AL Esabac...                                                                                                                                                        

Leggi tutto...

Progetto Deutschradio 21/22...

Per il quarto anno consecutivo il Liceo Economico Sociale ‘Caterina Percoto’ ha continuato la sua collaborazione con l’Istituto Culturale Tedesco Si.Po. di Prato: allieve e allievi della classe 3AE - coinvolta per la quasi totalità dell’anno scolastico in una serie di attività che hanno visto coniugare il tedesco con la musica e la letteratura - ci raccontano la loro bella esperienza

Leggi tutto...

documento

Documenti 15 maggio - 2021-22...

15 maggio 2022: Pubblicati i documenti del 15 maggio relativi all'anno scolastico 2021-22

Leggi tutto...

documento

Disponibilita' cattedre e spezzoni orario ai fini operazioni di utilizzazione e assegnazione provvisoria docenti a.S. 2022/2023

Si pubblica in allegato il quadro delle disponibilità delle cattedre e spezzoni orario relativi alle materie musicali (materie d'aula e strumenti musicali) per le operazioni di utilizzazione e e assegnazioni provvisorie (di cui al CCNI firmato in data 08/07/2020 e prorogato per l'a.s. 2022/2023).

Alcune proposte dalle Classi: l’Educazione Civica ‘in azione’...

Nel corso dell’anno scolastico, tutte le classi hanno svolto diversi percorsi relativi alle aree tematiche inerenti l’Educazione Civica, disciplina curricolare ormai consolidata all’interno del Curricolo di studi: l’impegno delle/degli insegnanti è stato di stimolo nei diversi ambiti, e l’aver reso obbligatoria questa vera e propria Disciplina ha permesso di approfondire con serietà e diligenza temi di importante spessore a volte sottostimati...

Leggi tutto...

Liceo Percoto “Cats garden” Big Band nel programma di due importanti rassegne jazz udinesi...

A conclusione del progetto “Nuovi linguaggi musicali” il gruppo jazz del liceo musicale è stato inserito in due importanti rassegne jazz udinesi....

Leggi tutto...

Apprendere strategie per la Comunicazione efficace, per la costruzione di un futuro di Pace...

Due Workshop ‘in presenza’ con esperti internazionali in strategie di Comunicazione scritta/orale per lo sviluppo del pensiero critico/analitico e la promozione di positive capacità di collaborazione e di comunicazione/interazione interpersonale efficace attraverso il potenziamento della lingua straniera veicolare ‘senza confini’…

Leggi tutto...

‘Albo d'Oro’ dei Concorsi Musicali: premi e riconoscimenti al Liceo ‘Caterina Percoto’!...

Il nostro Liceo Musicale in questo anno scolastico 2021/2022 ha raggiunto brillanti risultati nei Concorsi Musicali cui ha partecipato, sia con allievi e allieve solisti/e che con gruppi da camera...

Leggi tutto...

Cittadinanza Digitale ‘in azione’: spunti e percorsi di Educazione Civica per le classi...

Complessità – delle Reti telematiche e sociali – e Cybersecurity quotidiana sono state l’argomento dell’incontro con il prof. Pier Luca Montessoro - professore ordinario di Computer Science presso Polytechnic Department of Engineering and Architecture dell’Università degli Studi di Udine...

Leggi tutto...

Di nuovo insieme a scuola per ritrovare unità, condivisione, armonia!...

Il giorno 8 giugno si è svolta, per la prima volta dall’inizio della pandemia di Covid-19, una giornata di fine anno in presenza all’insegna dello sport, della musica e soprattutto del divertimento...

Leggi tutto...

Messaggio dal Dirigente...

Dal 30 maggio scorso sono stato nominato Dirigente scolastico reggente del Liceo Percoto. E' la seconda volta che ho l'onore di dirigere come reggente questa prestigiosa scuola...

Leggi tutto...

Humans : un racconto inedito delle relazioni

Il prossimo 7 maggio si inaugurerà presso Palazzo di Toppo Wassermann la Mostra HUMANS - Relazioni e socialità per la generazione Z tra pre e post Covid...

Leggi tutto...

Concerto di fine anno...

Concerto di fine anno degli allievi del Liceo Musicale Caterina Percoto…

Leggi tutto...

Un saluto commosso e grato a Pierluigi Di Piazza

Pierluigi Di Piazza ci ha lasciato. La Rete delle Scuole “Il piacere della Legalità? Mondi a confronto” lo ricorda....

Leggi tutto...

Palio teatrale studentesco 2022...

Anche il corrente anno scolastico vedrà rinnovarsi per la Città di Udine l’ormai tradizionale, coinvolgente esperienza del “Palio Teatrale Studentesco”. All’edizione 2022 parteciperà anche il Gruppo teatrale del Liceo ‘Percoto’...

Leggi tutto...

Grande successo delle prime fasi del Torneo Disciplinare “Debate Senza Confini” 2022...

I MIND HUNTERS del Liceo ‘Percoto’ si aggiudicano il Torneo Disciplinare “Debate Senza Confini” 2022 per la sezione Scienze Fisiche e Naturali!

Leggi tutto...

Itinerario storico presso il Liceo Percoto...

L’itinerario virtuale, seguito dalla 5BU del liceo delle scienze umane, è stato organizzato dalla professoressa Paola Quargnolo e dal professor Elio Varutti, storico e membro del direttivo dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia (ANVGD) di Udine.

Leggi tutto...

AL VIA IL 2° TORNEO “DEBATE SENZA CONFINI” CON DEA FVG APS!...

In partenza il 2° Torneo “Debate Senza Confini / No-Borders Debate Tournament” che anche quest’anno vede l’“Accademia di Argomentazione e Debate del Friuli Venezia Giulia” protagonista insieme al Liceo “Percoto” e all’ISIS “Bassa Friulana” in una serie di eventi che coinvolgono studentesse e studenti di diversi Istituti Secondari della Regione e non solo!…

Leggi tutto...

Analizziamo la Contemporaneità con Miha Andric: un ciclo di webinar per l’Educazione alla Cittadinanza...

Afghanistan: social and political background to current political power” è il titolo del ciclo di seminari in lingua inglese tenuti dall'esperto internazionale di Debate Miha Andric per le classi del Triennio nell’ambito dei percorsi di Educazione Civica dell’Istituto…

Leggi tutto...

Pace

Ripudiamo ogni guerra e aiutiamo a crescere Persone di Pace!...

“Poiché le guerre cominciano nelle menti… è nelle menti…che si devono costruire le difese della Pace.” Costituzione dell'UNESCO, 1947: Ripudiamo ogni guerra…

Leggi tutto...

Facciamo rete alla violenza: conoscere è già agire ...

Sabato 19 febbraio 2022 il nostro Istituto ospita l’importante iniziativa in ricordo delle vittime di Femminicidio organizzata in collaborazione con la Commissione Pari Opportunità del Comune di Udine, impegnata nella lotta alla violenza contro le donne - nell’ambito del progetto “Facciamo rete alla violenza: conoscere è già agire”...

Leggi tutto...

Study-Week 2021/2022: potenziamento Linguistico-Comunicativo full-immersion!...

Visto il successo della precedente edizione, anche per l’anno scolastico 2021/2022 il Liceo ‘Percoto’ ha attivato per tutte le studentesse e gli studenti il ricco programma di attività, eventi e seminari in lingua inglese della innovativa “Study Week” con Docenti britannici qualificati…

Leggi tutto...

n01

La Classifica delle Scuole della Fondazione Agnelli: il ‘Percoto’ ai vertici - un Liceo d’eccellenza...

La Fondazione Agnelli ha reso noti i risultati della ricerca annuale e della classifica di Eduscopio delle Scuole: l’Istituto ‘Percoto’ primeggia in provincia con tutti gli indirizzi. I dettagli si possono leggere a mezzo stampa...

Leggi tutto...

Il “segnalibro della memoria” nel libro dell’Umanità...

27 gennaio 2022: si celebra la Giornata della Memoria per non dimenticare l’orrore dei grandi genocidi della seconda guerra mondiale, e ancor più condannare ogni forma di violenza della Persona umana sulla Persona umana…

Leggi tutto...

bambina memoria

“Il giorno del ricordo” per non dimenticare la tragedia delle Foibe...

10 febbraio 2022: Foibe, Metsola: "Fu un dramma europeo. La UE è costruita sul 'mai più' a orrori totalitari" Con la Legge 30 marzo 2004, n. 92, la Repubblica Italiana riconosce…

Leggi tutto...

L’Europa saluta David Sassoli: grande ‘europeista’ e uomo di pace...

Il Liceo ‘Percoto’ si unisce al coro di coloro che stanno porgendo un addio commosso al Presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli...

Leggi tutto...

“I Luoghi delle Parole”: concluso il Progetto Regionale FVG

“I Luoghi delle Parole”: concluso il Progetto Regionale FVG...

Riprendono vita le parole di David Maria Turoldo, Caterina Percoto e Poeti minori della Valcellina e della città di Udine che hanno saputo cogliere al meglio i luoghi del loro tempo grazie al Progetto delle Scuole in Rete con il Liceo ‘Percoto’ (capofila) e l’I.C. ‘Turoldo’ di Montereale Valcellina...

Leggi tutto...

Eventi

Itinerario storico presso il Liceo Percoto

Trekking sui luoghi della Grande guerra e degli irredentisti con l’ANVGD

L’iniziativa di” Trekking urbano sui luoghi della Grande Guerra e degli irredentisti” si è svolta il 31 marzo c.m., a causa del maltempo, nell’aula magna del liceo C. Percoto di Udine.
L’itinerario virtuale, seguito dalla 5BU del liceo delle scienze umane, è stato organizzato dalla professoressa Paola Quargnolo e dal professor Elio Varutti, storico e membro del direttivo dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia (ANVGD) di Udine.
Il professor Varutti ha illustrato con diapositive le vie della città, le tracce storiche del Primo conflitto mondiale e il fenomeno dell’irredentismo. Proprio dell’irredentismo e dei successivi fatti storici del Novecento si interessa tale sodalizio, come ha detto in varie occasioni Bruna Zuccolin, presidente dell’ANVGD di Udine: “… lo scopo precipuo della nostra associazione è di diffondere il ricordo dell’esodo giuliano dalmata sottolineando che, per statuto, siamo apartitici. Inoltre la nostra associazione, chea livello nazionale è sorta nel 1948, ha aiutato i profughi e oggi si occupa soprattutto di ricordare i fatti complessi che accaddero al confine orientale, perché non si può lasciare nell’oblio la sofferenza di così tante persone”.
Non è la prima volta che il Comitato provinciale di Udine dell’ANVGD viene coinvolto in interventi didattici educativi per la formazione culturale e civica degli studenti in dimensione europea, per incentivare una cultura del dialogo e della pace.

La classe 5^BU ringrazia il professor Elio Varutti e l’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, per il suo intervento che ha dato modo, anche se virtualmente, di seguire un itinerario tra le tracce storiche della nostra città in modo efficace ed esaustivo.

Ripudiamo ogni guerra e aiutiamo a crescere Persone di Pace!

Ripudiamo ogni guerra e aiutiamo a crescere Persone di Pace!

 pace

“Poiché le guerre cominciano nelle menti… è nelle menti…che si devono costruire le difese della Pace.”  Costituzione dell'UNESCO, 1947

Ripudiamo ogni guerra e aiutiamo a crescere Persone di Pace!

Il pensiero di tutto il Liceo ‘Caterina Percoto’ va ai gravissimi avvenimenti conflittuali che accadono quotidianamente nel mondo, dall'Afghanistan ai Paesi centroafricani, dalle Filippine al Congo, e che da anni si stanno verificando, e ora  in maniera sempre più pesante anche vicino a noi, vicino alla nostra Europa, in Ucraina.

Soprattutto il pensiero di tutte/i noi va alle popolazioni colpite dalla tragedia dei conflitti, esterni e interni, alle bambine e ai bambini, alle giovani donne e ai giovani uomini, cittadini e cittadine planetari/e che, con le loro famiglie, stanno vivendo l’incubo della guerra, della violenza,  della violazione dei Diritti Umani e soprattutto della privazione del Diritto a vivere in Pace, ancor più in un periodo come quello attuale, dopo aver intravisto, solo per qualche giorno, la “ libertà “ dal terribile nemico che ha tenuto in scacco l’umanità per due anni ormai: la pandemia.

Non possiamo ignorare  i gravi conflitti generati dai nazionalismi, esasperati da nuove forme di egoismo, dalla  perdita del senso della collettività e del rispetto della dignità umana.

Il nostro Liceo, da sempre  impegnato nel promuovere una cultura di Pace,  a ricercarla nelle azioni quotidiane, a osservarla nelle Relazioni diplomatiche, a perseguirla negli obiettivi, nelle strategie educative in tutte le sue forme, si sente colpito ed è vicino alla tragedia del popolo ucraino e di tutti i popoli devastati dal folle e incomprensibile spirito di aggressione.

Nella speranza che le crisi che quotidianamente lacerano l’Umanità trovino finalmente soluzioni pacifiche, vogliamo rileggere il testo dell’ art 11 della Costituzione Italiana:

"L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo."

Salmo

SALMO

“Oh, come sono permeabili le frontiere umane!

quante nuvole vi scorrono sopra impunemente,

quanta sabbia del deserto passa da un paese all’altro,

quanti ciottoli di montagna rotolano su terre altrui

con provocanti saltelli!

Devo menzionare qui uno a uno gli uccelli che trasvolano

E che si posano sulla sbarra abbassata?

Foss’anche un passero - la sua coda è già all’estero,

benché il becco sia ancora in patria. E per giunta, quanto si agita!

Tra gli innumerevoli insetti mi limiterò alla formica,

che tra la scarpa sinistra e la destra del doganiere

non si sente tenuta a rispondere alle domande

“Da dove?” e “Dove?”

Oh, afferrare con un solo sguardo tutta questa confusione,

su tutti i continenti!

Non è forse il ligustro che dalla sponda opposta

contrabbanda attraverso il fiume la sua centomillesima foglia?

E chi se non la piovra, con le lunghe braccia sfrontate,

viola i sacri limiti delle acque territoriali?

Come si può parlare di un qualche ordine,

se non è nemmeno possibile scostare le stelle

e sapere per chi brilla ciascuna?

E poi questo riprovevole diffondersi della nebbia!

E la polvere che si posa su tutta la steppa,

come se non fosse affatto divisa a metà!

E il risuonare delle voci sulle servizievoli onde dell’aria:

quei pigolii seducenti e gorgoglii allusivi!

Solo ciò che è umano può essere davvero straniero.

Il resto è bosco misto, lavorio di talpa e vento.”

Wislawa Szymborska


 

 

 

I CONFLITTI NEL MONDO CONTEMPORANEO: https://acleddata.com/dashboard/#/dashboard

Facciamo rete alla violenza: conoscere è già agire

Sabato 19 febbraio 2022 il nostro Istituto ospita l’importante iniziativa in ricordo delle vittime di Femminicidio organizzata  in collaborazione con la Commissione Pari Opportunità  del Comune di Udine, impegnata  nella lotta alla violenza contro le donne - nell’ambito del progetto “Facciamo rete alla violenza: conoscere è già agire”. 

 

Interverranno:

GABRIELLA ZANOCCO 

Dirigente Scolastica - Liceo “Caterina Percoto” - Udine

ANNA CRAGNOLINI 

Presidente Commissione Pari Opportunità 

DANIELE PARONI

Giornalista e Autore del libro  "Ultimo appuntamento sul Tagliamento".

ANTONELLA ZUCCOLO E ANDREA ORLANDO

Genitori di Nadia Orlando ( giovane vittima del femminicidio )

VALENTINA TOMADINI

 Medico Ospedale di Udine - in collegamento 

ELISABETTA MARIONI 

Assessore all’Istruzione - Comune di Udine 

LORENZA JOAN 

Consigliera Delegata alle Pari Opportunità 

Le classi 5AL,  5 DL,   5CU,  5BL, 5CL,  5BU parteciperanno all’ iniziativa in Aula Magna - accompagnate dai/dalle Docenti in servizio.

Durante l’evento verrà presentato il libro “Ultimo appuntamento sul Tagliamento” di Daniele Paroni.

“‘Ultimo appuntamento sul Tagliamento’ è un libro che ho scritto e ho dedicato al femminicidio di Nadia Orlando, 21enne di Vidulis, uccisa dall'ex piu’ il 31 luglio 2017. Il volume oltre a proporre una fedele ricostruzione dei fatti con l'aiuto dei famigliari di Nadia con lettere e testimonianze esclusive, è una raccolta anche  di testimonianze legate alla violenza di genere, con interventi, tra gli altri di una criminologa, un medico del pronto soccorso di Udine e del vice questore di Udine. L'obiettivo della pubblicazione è quello di accendere i fari e farli rimanere accesi non solo nel mese di novembre, mese per eccellenza dedicato alla prevenzione della violenza sulle donne, ma tutto l’anno. Per questo la mia iniziativa di presentarlo in giro per la regione portando con me le madri, i padri, le forze dell’ordine, avvocati, per ribadire dal vivo le testimonianze e soprattutto i consigli di chi combatte  contro chi compie questi reati e cura/consola chi li subisce. Il libro ha anche un fine benefico perché devolverà una parte del ricavato dei proventi del libro ad una bimba che nel 2012 sempre in Friuli, ha perso la mamma sempre a causa di un femminicidio.” 

https://www.liceopercoto.edu.it/2-non-categorizzato/1076-facciamo-rete-contro-la-violenza.html

 

“Il giorno del ricordo” per non dimenticare la tragedia delle Foibe

“Il giorno del ricordo” per non dimenticare la tragedia delle Foibe

Foibe, Metsola: "Fu un dramma europeo. La UE è costruita sul 'mai più' a orrori totalitari"  bandiera europea

bambina memoriaBambina memoria2 

Con la Legge 30 marzo 2004, n. 92, la Repubblica Italiana riconosce il 10 febbraio quale ‘Giorno del ricordo, al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale’.

 Il liceo Percoto, in linea con le Istituzioni, mira a  promuovere una memoria attiva per una cittadinanza responsabile delle  nostre studentesse e dei nostri studenti con l’obiettivo di diffondere la conoscenza dei tragici eventi delle Foibe,  conservarne e rinnovarne  la memoria.

Il messaggio della presidente del Parlamento Europeo al convegno a Bruxelles per ricordare il massacro delle Foibe. "Un giorno per ricordare che il progetto europeo è un progetto di pace comune che ci unisce tutti"

"I massacri delle foibe degli esuli istriano-dalmati nacquero da quello che il presidente Napolitano ha descritto nel 2007 come un 'movimento di odio e furia sanguinaria’. Il dramma delle foibe è un dramma europeo".

Si apre così il messaggio di saluto della presidente del Parlamento Europeo Roberta Metsola in apertura del convegno a Bruxelles per ricordare il massacro delle Foibe, promosso dallo European Remembrance Group del Parlamento Europeo.

 

Norma Cossetto

Oggi ricordiamo Norma Cossetto*, una studentessa italiana nata il 17 maggio 1920 nel villaggio istriano di Santa Domenica di Visinada. Il suo assassinio è stato emblematico degli orrori delle foibe. Il progetto europeo è stato costruito come manifestazione politica del 'mai più' in risposta agli orrori dei regimi totalitari con il desiderio di riunire i paesi democratici con la speranza di un futuro migliore", continua il messaggio della Metsola.

"Il progetto nasceva dall'audacia ideale che dalla tragedia si potesse estrarre forza, che dalle ceneri della nostra storia comune potessimo forgiare un destino comune, un destino in cui i valori di pace, equità, apertura e cooperazione potessero essere instillati in tutti noi". 

"Oggi - conclude la presidente del Parlamento Ue - ricordiamo, come il presidente sloveno Borut Pahor e l'italiano, Sergio Mattarella, stavano mano nella mano nel 2020, guardando al doloroso passato con la convinzione di guardare insieme a un futuro di pace. Che questo sia un giorno per ricordare che il progetto europeo è un progetto di pace comune che ci unisce tutti".

"A quasi 20 anni dall'istituzione, nel 2004 in Italia, della legge per il Giorno del Ricordo, è importante fare una valutazione su quanto è stato fatto e quanto resta ancora da fare per poter parlare davvero di 'memoria condivisa'", ha dichiarato Carla Cace, presidente dell'Associazione nazionale dalmata. "Dobbiamo vigilare, dobbiamo diffondere questa storia e questa cultura, per non rischiare di passare dal negazionismo al giustificazionismo. E dobbiamo inserirla nel contesto storico dei genocidi del ventesimo secolo, dei crimini dei totalitarismi", ha aggiunto.

* http://www.enciclopediadelledonne.it/biografie/norma-cossetto/#autrici-autori

   Nicoletta Policek, Women and the Foibe. Forget her Not!

https://www.rainews.it/articoli/2022/02/foibe-metsola-fu-un-dramma-europeo-ue-costruita-su-mai-piu-a-orrori-totalitari-b7f4f125-7a80-49bb-b9ba-1437f2234ede.html

https://perfondazione.eu/quaderni/le-foibe-e-lesodo-la-memoria-delleuropa-oltre-i-nazionalismi-e-le-ideologie/

https://www.ansa.it/english/news/general_news/2021/02/10/mattarella-recalls-horror-of-foibe_482bb632-6a37-407b-8629-936c9e7f2131.html

https://www.beniculturali.it/evento/giorno-del-ricordo-dal-confine-orientale-alla-sardegna-le-vittime-delle-foibe-e-lesodo-degli-istriani-fiumani-e-dalmati-nel-secondo-dopoguerra

https://www.ansa.it/english/news/general_news/2017/02/10/italian-president-commemorates-foibe_58a4908c-b464-4d32-8dd2-d9fe50d08730.html

 

Il “segnalibro della memoria” nel libro dell’Umanità

«L’Olocausto è una pagina del libro dell’Umanità da cui non dovremo mai togliere il segnalibro della memoria.» - Primo Levi

“The Holocaust is a European heritage which has common roots in the European nations, and there is a European responsibility that should be accepted.” 

- Council of Europe

 

27 gennaio 1945: è mattina quando ad Auschwitz-Birkenau si aprono i cancelli per le migliaia di prigionieri ancora rinchiusi nell’orrore dei Campi… Quando lo sterminio di sei milioni di Persone era già stato perpetrato...

27 gennaio 2022: si celebra la Giornata della Memoria per non dimenticare l’orrore dei grandi genocidi della seconda guerra mondiale, e ancor più condannare ogni forma di violenza della Persona umana sulla Persona umana.

Docenti, studentesse e studenti dei nostri Licei sentono come sempre il dovere morale di far sentire la propria voce e di rispondere a quella che l’Europa stessa definisce come una chiamata irrinunciabile: a sviluppare sempre maggiore consapevolezza nelle giovani generazioni in relazione ai tempi oscuri della storia dell’Umanità e alle tematiche del genocidio e dei crimini contro l’Umanità, e a promuovere prevenzione, comprensione, tolleranza e un senso di amicizia tra nazioni, culture e religioni diverse.

Le attività del Consiglio d'Europa in merito all'insegnamento della Memoria dell'Olocausto sono definite nella Raccomandazione (Rec 2001/15) su “L'insegnamento della storia nell'Europa del XXI secolo”, adottata dal Comitato dei Ministri il 31 ottobre 2001.

L'Olocausto è considerato, dunque, un paradigma per ogni tipo di violazione dei Diritti Umani e crimine contro l'Umanità, e nel promuovere la consapevolezza dell’enorme importanza del ricordo e della prevenzone, come Docenti, educatori e formatori, siamo chiamati a tenere in considerazione, approfondire e sviluppare aspetti ben specifici con modalità condivise:

  • La dimensione didattica piuttosto che commemorativa (azione educativa);
  • La dimensione preventiva (il Consiglio d'Europa è stata la prima organizzazione internazionale a collegare l'insegnamento della memoria con la prevenzione dei crimini contro l'Umanità);
  • La dimensione regionale e nazionale (ogni Stato membro della UE sceglie una data che corrisponda alla sua storia nazionale; gli/le insegnanti sono quindi incoraggiati/e a sviluppare il loro insegnamento sulla base della storia locale in modo che gli alunni e le alunne siano consapevoli che è il proprio patrimonio culturale a essere chiamato in causa);
  • La dimensione interdisciplinare, che è intrinseca all'approccio alla prevenzione dei crimini contro l'Umanità (storia ma anche letteratura, psicologia, educazione civica, arte, lingua, biologia, fisica e sport);
  • La considerazione di tutte le vittime di crimini contro l'Umanità attraverso lo studio del paradigma dell'Olocausto.

…Per continuare, con Liliana Segre, a “respingere il pericolo dell’indifferenza” e dire forte e chiaro insieme: mai più!

Le Raccomandazioni delle Nazioni Unite:

“Unisciti alla conversazione e condividi le tue riflessioni sulla Giornata internazionale della memoria dell'Olocausto sui social media utilizzando #HolocaustRemembranceDay per onorare le vittime e i sopravvissuti dell'Olocausto durante tutto l'anno…”

1 https://www.coe.int/en/web/holocaust/holocaust-remembrance-day

https://www.coe.int/en/web/holocaust/holocaust-remembrance-day

3 https://www.ushmm.org/remember/international-holocaust-remembrance-day

“APPRENDIMENTO SERVIZIO ED ESERCIZIO DELLA CITTADINANZA”

service learning

Importante occasione di incontro e di formazione: intervengono il prof. Italo FIORIN, il pedagogista prof. Mario CASTOLDI e relatori di fama internazionale. 

 

Sarà possibile seguire il Festival ai seguenti link:

24 novembre 2021 h 15:30 https://youtu.be/Wi-E08uPpzg 

25 novembre 2021 h 9:00 https://youtu.be/yOA8P5R1DrQ

26 novembre 2021 h 9:00 https://youtu.be/RGEPhzvYmCo

 

Il Programma al seguente link

https://www.miur.gov.it/web/guest/-/festival-nazionale-del-service-learning-sl-venezia-mestre-24-e-26-novembre-2021

COS’È IL “SERVICE LEARNING”?

 

Il S-L è la proposta pedagogica, metodologica e didattica che unisce il Service, la cittadinanza, la responsabilità sociale, le azioni solidali, e il Learning, l’apprendimento attivo ovvero lo sviluppo di competenze su problemi autentici, potenziando situazioni didattiche che favoriscono la maturazione di competenze disciplinari, trasversali e di cittadinanza..

“L’elemento innovativo di questa proposta sta nel collegare strettamente il servizio all’apprendimento in una sola attività educativa articolata e coerente. La sua implementazione consente simultaneamente di imparare e di agire e, in questo senso, si presenta come una pedagogia capace di migliorare l’apprendimento e, al tempo stesso, potenziare i valori della cittadinanza attiva. Partendo dalla convinzione che la cittadinanza non sia soltanto un contenuto da trasmettere, la proposta pedagogica del Service Learning non si limita a promuovere una maggior conoscenza degli aspetti che contraddistinguono tale valore, ma chiede agli studenti di compiere concrete azioni solidali nei confronti della comunità nella quale si trovano ad operare. Nel fare questo, gli studenti mettono alla prova, in contesti reali, le abilità e le competenze previste dal loro curriculum scolastico, e richiamate non solo dalle Indicazioni nazionali per il curricolo, ma dagli orientamenti internazionali, che esplicitamente raccomandano di collegare gli apprendimenti disciplinari alle competenze chiave o di cittadinanza. Attraverso questo tipo di esperienza, che integra apprendimento e servizio, gli studenti interiorizzano importanti valori (giustizia, legalità, uguaglianza, rispetto e cura per l’ambiente).” 

 

Fonti:

https://eis.lumsa.it/sites/default/files/eis/SERVICE%20LEARNING%20SCHEDA.pdf

https://www.orizzontescuola.it/festival-nazionale-del-service-learning-sl-venezia-mestre-24-e-26-novembre-2021/

Sottocategorie

In questa pagina si trovano le circolari per i docenti e il personale dell'Istituto in ordine di pubblicazione.