Mettiamoci un po’ di cuore

n01Quattro ore nelle classi prime su bullismo e cyberbullismo: per una tecnologia con un (bel) po’ di cuore e l’esercizio della gentilezza

A partire da lunedì 18 ottobre 2021 si terranno in tutte le classi prime dell’Istituto ‘Percoto’ quattro ore sui temi dei rischi e delle opportunità della Rete. Nelle prime due ore si cercherà di riflettere su come si sia arrivati al giorno d’oggi, sulla differenza tra internet e web, sulla digitalizzazione delle emozioni e dei ricordi, sul viaggio di un messaggio di whatsapp. Nelle successive due ore ci concentreremo sui diritti e doveri di chi viaggia in rete e in particolare scopriremo o approfondiremo cosa siano body shaming, cyber harassment, cyber stalking, denigration, exclusion, flaming, impersonation e outing-trickery, sexting. E cercheremo di calarci nella realtà, perché spesso le regole le sappiamo, cosa si dovrebbe fare o non fare lo sappiamo, eppure… “Le parole, assieme ai pensieri, sono tutto ciò che possediamo, dovremmo usarle con parsimonia e immaginare che quando affrontiamo la tastiera, ciò che ci apprestiamo a scrivere è destinato a cambiare il mondo. Il nostro e quello degli altri.” (Luca Pagliari, #Cuoriconnessi, 2021).

Siamo in un momento in cui pare vincere chi alza la voce, chi esaspera i toni, chi soffia sulle braci dell’incendio; in cui godere delle sfortune o degli insuccessi altrui è un divertimento, in cui fa tendenza evidenziare quanto io sia meglio degli altri… Ma vorrei risuonassero altre parole: timidezza e fragilità, tenerezza e generosità, mitezza e compassione, altruismo e sacrificio, carità e speranza. Provo a sintetizzarle in una sola: gentilezza. Per far sì che essa sia, come dice Eugenio Borgna: un ponte che ci faccia uscire dai limiti del nostro io e della soggettività e ci conduca all’interiorità e alla soggettività degli altri, esercitiamola (Eugenio Borgna, La dignità ferita, Feltrinelli, 2015). Prima di regole, avvisi, divieti, norme, cerchiamo di essere gentili, di avvicinarci a chi appare in difficoltà, di non escludere, di non far finta di non vedere.

 

Questo è quanto cercheremo di fare in quelle quattro ore: mettere un po’ di cuore nella tanta tecnologia che permea le nostre vite.

 

Prof. Simone Del Mondo

Referente Contrasto al Bullismo e Cyberbullismo

https://sites.google.com/liceopercoto.it/bullismo/news

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.