“Il giorno del ricordo” per non dimenticare la tragedia delle Foibe

“Il giorno del ricordo” per non dimenticare la tragedia delle Foibe

Foibe, Metsola: "Fu un dramma europeo. La UE è costruita sul 'mai più' a orrori totalitari"  bandiera europea

bambina memoriaBambina memoria2 

Con la Legge 30 marzo 2004, n. 92, la Repubblica Italiana riconosce il 10 febbraio quale ‘Giorno del ricordo, al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale’.

 Il liceo Percoto, in linea con le Istituzioni, mira a  promuovere una memoria attiva per una cittadinanza responsabile delle  nostre studentesse e dei nostri studenti con l’obiettivo di diffondere la conoscenza dei tragici eventi delle Foibe,  conservarne e rinnovarne  la memoria.

Il messaggio della presidente del Parlamento Europeo al convegno a Bruxelles per ricordare il massacro delle Foibe. "Un giorno per ricordare che il progetto europeo è un progetto di pace comune che ci unisce tutti"

"I massacri delle foibe degli esuli istriano-dalmati nacquero da quello che il presidente Napolitano ha descritto nel 2007 come un 'movimento di odio e furia sanguinaria’. Il dramma delle foibe è un dramma europeo".

Si apre così il messaggio di saluto della presidente del Parlamento Europeo Roberta Metsola in apertura del convegno a Bruxelles per ricordare il massacro delle Foibe, promosso dallo European Remembrance Group del Parlamento Europeo.

 

Norma Cossetto

Oggi ricordiamo Norma Cossetto*, una studentessa italiana nata il 17 maggio 1920 nel villaggio istriano di Santa Domenica di Visinada. Il suo assassinio è stato emblematico degli orrori delle foibe. Il progetto europeo è stato costruito come manifestazione politica del 'mai più' in risposta agli orrori dei regimi totalitari con il desiderio di riunire i paesi democratici con la speranza di un futuro migliore", continua il messaggio della Metsola.

"Il progetto nasceva dall'audacia ideale che dalla tragedia si potesse estrarre forza, che dalle ceneri della nostra storia comune potessimo forgiare un destino comune, un destino in cui i valori di pace, equità, apertura e cooperazione potessero essere instillati in tutti noi". 

"Oggi - conclude la presidente del Parlamento Ue - ricordiamo, come il presidente sloveno Borut Pahor e l'italiano, Sergio Mattarella, stavano mano nella mano nel 2020, guardando al doloroso passato con la convinzione di guardare insieme a un futuro di pace. Che questo sia un giorno per ricordare che il progetto europeo è un progetto di pace comune che ci unisce tutti".

"A quasi 20 anni dall'istituzione, nel 2004 in Italia, della legge per il Giorno del Ricordo, è importante fare una valutazione su quanto è stato fatto e quanto resta ancora da fare per poter parlare davvero di 'memoria condivisa'", ha dichiarato Carla Cace, presidente dell'Associazione nazionale dalmata. "Dobbiamo vigilare, dobbiamo diffondere questa storia e questa cultura, per non rischiare di passare dal negazionismo al giustificazionismo. E dobbiamo inserirla nel contesto storico dei genocidi del ventesimo secolo, dei crimini dei totalitarismi", ha aggiunto.

* http://www.enciclopediadelledonne.it/biografie/norma-cossetto/#autrici-autori

   Nicoletta Policek, Women and the Foibe. Forget her Not!

https://www.rainews.it/articoli/2022/02/foibe-metsola-fu-un-dramma-europeo-ue-costruita-su-mai-piu-a-orrori-totalitari-b7f4f125-7a80-49bb-b9ba-1437f2234ede.html

https://perfondazione.eu/quaderni/le-foibe-e-lesodo-la-memoria-delleuropa-oltre-i-nazionalismi-e-le-ideologie/

https://www.ansa.it/english/news/general_news/2021/02/10/mattarella-recalls-horror-of-foibe_482bb632-6a37-407b-8629-936c9e7f2131.html

https://www.beniculturali.it/evento/giorno-del-ricordo-dal-confine-orientale-alla-sardegna-le-vittime-delle-foibe-e-lesodo-degli-istriani-fiumani-e-dalmati-nel-secondo-dopoguerra

https://www.ansa.it/english/news/general_news/2017/02/10/italian-president-commemorates-foibe_58a4908c-b464-4d32-8dd2-d9fe50d08730.html