Il giorno 8 giugno 2022 si è finalmente svolta per la prima volta dall’inizio della pandemia di Covid-19 una giornata di fine anno in presenza, all’insegna dello sport, della musica e soprattutto del divertimento. 

I/Le Rappresentanti d’Istituto hanno promosso questa iniziativa per riportare tra gli alunni e le alunne il senso di unità e di condivisione che era mancato in questi anni, tra i più difficili che noi possiamo ricordare: le attività realizzate sono state diverse al fine di garantire un'ampia scelta alle ragazze e ai ragazzi, tra la visione di film – “QUO VADO?” e “L’ATTIMO FUGGENTE” - e i vari tornei proposti - pallavolo, scacchi, Ping pong

La partecipazione è stata davvero numerosa e ha permesso di condividere un momento di svago e spensieratezza: il rispetto delle normative vigenti hanno consentito di tornare quanto più possibile alla ‘normalità’ in sicurezza e di vivere serenamente un momento collettivo coinvolgente e entusiasmante per tutte e tutti le/i partecipanti. 

Non solo ragazze e ragazzi, ma anche gli/le insegnanti sono state/i coinvolte/i in maniera attiva: tutte le persone si sono davvero dilettate a suon di musica, passaggi di Ping pong, schiacciate di pallavolo e tanto altro ancora!

Al torneo di Pallavolo si sono inscritte 12 squadre che si sono sfidate in gare molto competitive, giocando appassionatamente - soprattutto nella sfida finale tra “I PINGUINI DI MADAGASCAR” e “3CU”, che ha visto la vittoria alla prima delle due squadre. 

La pallavolo in realtà è solo una delle tante attività che hanno riscosso successo: un altro esempio è l’attività di Danza, con la proposta di due diverse modalità partecipative. Una lezione di hip hop della durata di 1 ora e 30 minuti è stata proposta dalla maestra di danza Valentina di Giusto della scuola MAD di Udine; progressioni con gli step è stata la proposta dall’insegnante Lorella Ferruglio dell’Università della Libera Età di Udine. 

Al torneo di Ping pong si sono sfidati/e 9 ragazzi e ragazze che, con forte dedizione e passione, si sono fronteggiati gara dopo gara fino ad arrivare a nominare il vincitore: GABRIELE CODARIN. 

Durante questa giornata però non sono stati organizzati solo tornei di tipo sportivo, ma anche giochi di strategia: 12 ragazzi e ragazze con minuziosa attenzione e massima concentrazione si sono sfidati/e in un mini torneo di scacchi - disciplina che vorremmo diffondere maggiormente all’interno dell’istituto.

La realizzazione e il successo di questa giornata di fine anno così particolare sono stati possibili grazie al sostegno di tutto il corpo docenti all’iniziativa proposta: visto il riscontro positivo, dunque, sicuramente ci sarà nuovamente la volontà di riproporla!

Grazie a tutt*!